logo
GALATEA
(30.7K)
FREE – on the App Store

La compagna mezzosangue dell’alfa

AsaLynn è la figlia dell’alfa del Branco dell’albero perfetto e ha ormai 199 anni. È quasi impensabile che un discendente della linea Alfa non trovi un compagno prima di compiere 200 anni, ma AsaLynn è a 6 settimane dal suo compleanno e non l’ha ancora trovato. Così suo padre decide di mandarla in Australia per partecipare alla grande cerimonia di accoppiamento stabilita dal re Alfa Leviathan. Lui è stato uno dei primi immortali e anche il primo a essere trasformato in lupo mannaro dalla Dea della Luna, ma, proprio come AsaLynn, neanche lui ha mai trovato una compagna…

Età: 18+

 

La compagna mezzosangue dell’alfa di Breeanna Belcher è ora disponibile per la lettura sull’app Galatea! Leggi i primi due capitoli qui sotto, o scarica Galatea per l’esperienza completa.

 


 

L’app ha ricevuto riconoscimenti da BBC, Forbes e The Guardian per essere l’app più calda per nuovi romanzi esplosivi.

Ali Albazaz, Founder and CEO of Inkitt, on BBC The Five-Month-Old Storytelling App Galatea Is Already A Multimillion-Dollar Business Paulo Coelho tells readers: buy my book after you've read it – if you liked it

Leggi il libro completo sull’app Galatea!

1

Trama

AsaLynn è la figlia dell'alfa del Branco dell'albero perfetto e ha ormai 199 anni. È quasi impensabile che un discendente della linea Alfa non trovi un compagno prima di compiere 200 anni, ma AsaLynn è a 6 settimane dal suo compleanno e non l'ha ancora trovato. Così suo padre decide di mandarla in Australia per partecipare alla grande cerimonia di accoppiamento stabilita dal re Alfa Leviathan. Lui è stato uno dei primi immortali e anche il primo a essere trasformato in lupo mannaro dalla Dea della Luna, ma, proprio come AsaLynn, neanche lui ha mai trovato una compagna…

Età: 18+

Autore originale: Breeanna Belcher

AsaLynn

Ho 199 anni e sono ancora sola. Onestamente è piuttosto raro per un lupo di sangue alfa non aver ancora trovato un partner dopo 100-150 anni.

Duecento anni possono sembrare tanti, ma io dimostro vent'anni in anni umani. Ci sono lupi normali che non trovano mai il loro partner predestinato e quindi scelgono loro un compagno.

Una lupa con sangue alfa non ha mai raggiunto la mia età senza aver trovato il suo predestinato. Tutti quindi mi guardano con occhi pieni di pietà. Se non trovo il mio partner prima del mio compleanno, non avrò mai un vero compagno.

Che scherzo crudele giocato dalla Dea della Luna.

Se un lupo maschio, alfa o meno, non trova la sua predestinata entro 200 anni, allora può scegliere una compagna qualsiasi e avrà comunque la forza, il potere e il legame di una compagna predestinata.

Anche se non sarà così forte come lo sarebbe se fossero destinati a stare insieme.

Da lupa con sangue alfa, non ho questo privilegio. Se non trovo il mio compagno entro il mio compleanno, non avrò mai la fortuna di avere un legame di accoppiamento.

Posso scegliere un compagno qualunque e diventerò poco più forte, ma il legame non sarà mai vero e la potente connessione che hanno i compagni predestinati non ci sarà mai.

Nessun lupo vorrebbe mai una compagna senza legami forti.

Quindi eccomi qui, a sei settimane dal mio duecentesimo compleanno, seduta nella sala della guerra per questa stupida riunione.

Ho sempre detestato andare a queste riunioni, ma in quanto primogenita dell'alfa, devo presentarmi e ascoltarli discutere dei loro piani per uccidere o sbarazzarsi di chiunque sia la loro prossima vittima.

La meravigliosa vita dei lupi.

Non sono molto simile a loro se devo essere onesta con me stessa. Non sono violenta. Sono sempre stata timida, distante e, beh, semplicemente diversa dagli altri lupi.

Non ho mai ucciso un altro essere vivente se non quando caccio sotto forma di lupo.

Anche in quel caso mi assicuro di farlo in modo rapido e clemente. Vengo da un branco pieno di guerrieri che provano gioia nell'uccidere e torturare. Non sono mai stata come loro.

Preferisco leggere o stare da sola piuttosto che andare alle riunioni, ai balli e alle feste come gli altri lupi della mia età.

Crescendo in un grande branco, ho sempre attirato l'attenzione. Gli uomini cercano sempre di flirtare con me e di avvicinarsi, ma io li respingo.

Odio il fatto che ovunque io vada sembra che gli uomini mi guardino come se fossi solo carne. Gli uomini sanno essere creature disgustose. Ma, comunque, mi piacerebbe trovare il mio compagno.

Mio padre è il quarto dei cinque Antichi, creato migliaia di anni fa. È anche l'alfa del nostro branco, dell'albero perfetto.

Mi ha sempre addestrata cercando di farsi strada nella mia testa imponendomi i suoi metodi, sperando che diventassi come lui, ma non ha mai avuto realmente effetto su di me.

Certo, posso combattere come un guerriero. Cavolo se posso, a settantacinque anni ero più forte, più veloce e più potente di qualsiasi altro lupo del mio branco, il che mi etichetta come un mostro.

Le donne non dovrebbero essere forti come me. Nessuno mi capisce e così mi sento strana e sto sempre lontana dagli altri. Per quanto mio padre me lo permetta.

Avrete notato che non parlo molto di mia madre, Lilliana. Pare che la mia vera madre sia entrata in coma mentre era incinta, morendo alla mia nascita.

Nessuno parla di lei, nemmeno mio padre.

Non oso tirarla fuori e affrontare la sua furia. L'ho fatto una volta quando ero giovane e sono stata punita alla maniera dei guerrieri, con giorni e giorni di brutale allenamento.

Poco dopo la sua morte, mio padre si è accoppiato con una compagna scelta in seguito e hanno avuto altri due figli.

C'è la mia sorella più giovane, Erin, che ora ha 122 anni e, naturalmente, ha trovato il suo compagno, James. Poi c'è mio fratello, Gabriel, di 190 anni, che ha la sua compagna, Jessica.

La mia matrigna, Elena, non è orribile o altro. È molto dolce e mi ha sempre accolto come se fossi una della sua famiglia e io le sono molto grata per questo.

Però mi guarda sempre in modo strano, del resto come fanno tutti gli altri. Non so perché. Mi spinge a essere più socievole come i miei fratelli e vuole che io sia “normale”, ma io non sono così.

Anche alla mia lupa non dispiace che io sia meno socievole, il che è strano perché i lupi sono creature molto vivaci e affettuose.

Il nome della mia lupa è Cypris. Dicono che il tuo lupo dovrebbe essere attivo e parlare molto con te, ma io ho parlato con la mia lupa solo una manciata di volte nella mia vita.

È così misteriosa e siamo onesti… è una stronza. Sbuffa e ringhia e non mi parla mai a meno che non sia costretta. È una spina nel fianco.

Una ragione in più per sentirmi un mostro.

D'altronde non posso lamentarmi molto. Sono stata cresciuta per essere forte e indipendente. La mia famiglia mi ama anche se non siamo vicini come altri, ma presumo che tutte le famiglie alfa siano così.

Lavoriamo e ci alleniamo più di chiunque altro. C'è sempre un'altra guerra dietro l'angolo. Sempre un altro dilemma dietro la curva, ma ehi, almeno ho i miei libri.

Passerei il tempo a leggere vecchi libri di mitologia greca per sempre.

 

Leggi il libro completo sull’app Galatea!

2

Leviathan

Una volta ero un giovane contadino. Ero forte e robusto, almeno per essere un umano. Ho fatto di tutto per aiutare il mio villaggio e la mia famiglia.

Ero giovane, forse avevo trent'anni, ma non mi sono mai sposato né ho avuto figli.

Il lavoro riempiva il mio tempo e ne ero felice. Ho lavorato duramente nei miei campi e ho fatto tutto ciò che era necessario, prima che lei si avvicinasse a me, dopo che il mio villaggio e la mia famiglia erano stati massacrati.

Sono riuscito a uccidere fino all'ultimo predatore, ma non prima che la mia famiglia e la mia comunità fossero già sparite. Così rimasi solo, a vivere nei boschi e arrivò lei.

Sono stato il primo umano a essere contattato dalla Dea della Luna, migliaia di anni fa.

Sono stato anche il primo dei soli cinque Antichi creati. Siamo gli immortali, possiamo essere uccisi solo dalla Dea della Luna stessa o da un altro Antico.

Lei mi ha benedetto con il mio lupo e una forza incredibile.

Da quel giorno, ho vagato sulla terra e difeso la giustizia. Ho conquistato terre e calpestato chiunque si metteva sulla mia strada.

Non conosco il significato di pietà. La pietà è svanita il giorno in cui sono tornato a casa e ho trovato i corpi insanguinati di mia madre, di mio padre e della mia sorellina. Eppure, la Dea della Luna ha detto che la mia anima era ancora pura.

Poco dopo la creazione degli Antichi, la Dea della Luna iniziò a creare altri lupi mutaforma, anche se non erano immortali.

Vivevano solo tre o quattro volte più a lungo della maggior parte degli umani. Una volta che iniziarono a riprodursi, fui messo a capo del branco, come Re Alfa.

Ho creato diversi branchi in tutto il mondo, ho messo al comando quelli che erano degni di esserlo e ho distrutto quelli che non sono riusciti a stare al loro posto.

Tutto è calcolato e pianificato. Non c'è bisogno di lasciare che le emozioni interferiscano.

La maggior parte degli Antichi ha trovato dei compagni predestinati, che la Dea ha dato loro, ma io non sono mai stato così fortunato.

La maggior parte di loro sono spariti con il proprio partner e ora vivono le loro vite facendo quello che vogliono. So solo dove si trovano tre degli altri quattro Antichi.

C'è Zade, il mio beta e il mio unico amico. È incredibilmente forte e ha una parlantina da sapientone.

Per fortuna non ha mai trovato o scelto una compagna, quindi non devo affrontare quella stronzata di legame con lui.

Poi c'è Liddia, la mia delta, che vive la sua vita come mercenaria con il suo compagno, viaggiando per il mondo, prendendosi cura di ciò che io non posso seguire e tenendo a bada i piccoli problemi.

Infine, c'è uno degli Antichi che ha scelto di essere l'alfa di un branco in America. Nathan. Anche se non ho sue notizie da centinaia di anni.

Ho quasi dovuto ucciderlo quando la sua compagna è stata attaccata ed è andata in coma.

Impazzì per la rabbia e iniziò a uccidere gli umani e io non permetto che quel tipo di immagine macchi il nome della nostra specie.

Fortunatamente per lui, una strega vera lo ha aiutato a superare la sua follia, dopodiché si è calmato. L'altro, Eathan, è rimasto tranquillo dalla sua creazione dopo di me.

Circa cento anni fa, ho affrontato una nuova sfida. Sempre meno lupi trovavano i loro compagni predestinati e dunque li sceglievano.

Non è necessariamente una cosa negativa, ma con questo, la nostra specie si stava indebolendo.

Non avendo il vero legame, i cuccioli nascevano più deboli e lo stesso si ripeteva quando questi cuccioli generavano nuovi cuccioli.

Io sono il Re Alfa, il sovrano di tutti, quindi ovviamente tutti si rivolgevano a me per un aiuto. Così ho fatto quello che dovevo e ho contattato una Veggente.

Sono anche conosciute come streghe vere, le prime streghe nate durante il tempo della Dea della Luna. Sono le uniche che possono contattare gli spiriti e gli dei.

Con l'aiuto delle streghe, ho richiesto un incontro con la Dea della Luna.

Mi è stato ordinato di tenere un raduno obbligatorio ogni dieci anni per tutti i lupi non accoppiati in età da accoppiamento, per unirsi in una cerimonia in cui poter trovare i loro compagni.

Sembra funzionare abbastanza bene. Quando arriva il momento, teniamo la cerimonia ogni volta presso un branco diverso e così la nostra specie ha finalmente ricominciato a fiorire.

 

Leggi il libro completo sull’app Galatea!

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email

Odiata dal mio compagno

Solo pochi giorni dopo il suo diciottesimo compleanno, Aurora Craton sente l’attrazione del compagno mentre lavora come cameriera a una festa per la leadership del branco. Il suo compagno si rivela essere nientemeno che l’alfa Wolfgang del Branco della luna di sangue. Quando Wolfgang scopre che la sua compagna predestinata è solo una cameriera, non solo si rifiuta di accettarla, ma minaccia addirittura di marchiarla come una ribelle e costringerla ad abbandonare il branco, qualora lei osasse dire a qualcuno di essere la sua compagna. Aurora non ha altra scelta che accettare, per rimanere nel branco, condannata a rimanere sola. Ciononostante, una ragione ci deve essere se la Dea della Luna ha scelto di mettere Aurora e Wolfgang insieme…

Età: 16+

Ninfa, la seconda possibilità dell’alfa

Adelie è abituata a rimanere nell’ombra e a vivere una vita ordinaria nel suo branco di lupi. Ma tutto cambia quando viene rifiutata dal suo compagno, l’alfa, e deve trovare un nuovo branco in cui vivere. Trova poi una nuova casa nel branco dell’alfa Kairos.

Kairos, un lupo noto per la sua natura vile e il suo carattere furioso, si rivelerà essere la seconda possibilità per Adelie di avere un compagno. Ma le cose potranno funzionare se la paura di Kairos del passato gli impedisce di aprirsi e Adelie sta per scoprire di avere dei poteri che non aveva mai nemmeno sognato?

Età: 16+

Appuntamento con il rapitore

Talia ha solo diciassette anni quando viene rapita dal boss mafioso Axel. Riesce a fuggire, ma non prima di aver scoperto quanto crudele può essere la vita. Per proteggersi, scappa lontano e cambia identità. In pochi anni diventa una forte donna d’affari che non si guarda mai indietro. Ma poi qualcosa la obbliga a stringere un patto con il diavolo che l’aveva rapita… Ora che l’ha ritrovata, non sarebbe stato facile scappare di nuovo!

Età: 18+

La chiamata dell’alfa

Lyla si reca alla riunione del branco in Missisipi senza sperare di trovare il proprio compagno predestinato. Ultimamente, infatti, è raro che i lupi vengano accoppiati durante il rituale e, onestamente, Lyla preferirebbe continuare a frequentare il suo ragazzo attuale, che conosce da sempre.

Quando la cerimonia di accoppiamento inizia, Lyla segue l’ululato che le mostrerà il suo vero compagno, che si rivelerà essere Sebastian, l’alfa reale. Accetterà quindi il suo destino come luna reale oppure sceglierà di rimanere con il ragazzo della porta accanto che ancora occupa uno spazio nel suo cuore?

Età: 18+

Spogliata dal re

Ogni volta che perdo la mia verginità, è diverso.

A volte è in un palazzo e a volte è nella sporcizia.

A volte sono sopra, a volte la mia faccia è sepolta in un cuscino per attutire le mie urla.

A volte fa un male cane e altre volte è pura estasi.

Ma c’è una cosa che rimane la stessa, qualunque cosa accada.

In ogni vita, tu mi trovi.

E la perdo sempre con te…

Età: 18+

Requiem City

Maddie è una borseggiatrice che si aggira per le strade pericolose e magiche di Requiem City. Quando ruba ai ricchissimi gemelli Dobrzycka, questi la costringono a fare una scelta: sottomissione o distruzione.

Età: 18+

Verso la caduta del CEO

Cece Fells è una delle più talentuose giovani pasticciere di Londra. Questo fino a quando il miliardario Brenton Maslow non demolisce la sua pasticceria per costruire uno schifoso parcheggio! Ora l’infuriata artista dei cupcake è in missione per distruggere l’amministratore delegato della Maslow Enterprises, attraente in modo insopportabile… Sempre che non si innamori di lui!

Età: 18+

Rapita dall’alfa

Scosto lentamente la tenda dalla finestra e guardo fuori sulla strada. Si sta facendo buio, la luna illumina il marciapiede deserto. A qualsiasi altro occhio, la scena potrebbe apparire innocua, persino serena.

Tutte le porte sono chiuse, le tende tirate. I loro cancelli sono sbarrati e i loro bambini sono al sicuro all’interno. Ma tutti sono in allerta, come ogni notte…

Età: 18+