logo
GALATEA
(30.7K)
FREE – on the App Store

Appuntamento con il rapitore

Talia ha solo diciassette anni quando viene rapita dal boss mafioso Axel. Riesce a xxggire, ma non prima di aver scoperto quanto crudele può essere la vita. Per proteggersi, scappa lontano e cambia identità. In pochi anni diventa una forte donna d’affari che non si guarda mai indietro. Ma poi qualcosa la obbliga a stringere un patto con il diavolo che l’aveva rapita… Ora che l’ha ritrovata, non sarebbe stato facile scappare di nuovo!

Età: 18+

 

Appuntamento con il rapitore di Tania Shava è ora disponibile per la lettura sull’app Galatea! Leggi i primi due capitoli qui sotto, o scarica Galatea per l’esperienza completa.

 


 

L’app ha ricevuto riconoscimenti da BBC, Forbes e The Guardian per essere l’app più calda per nuovi romanzi esplosivi.

Ali Albazaz, Founder and CEO of Inkitt, on BBC The Five-Month-Old Storytelling App Galatea Is Already A Multimillion-Dollar Business Paulo Coelho tells readers: buy my book after you've read it – if you liked it

Leggi il libro completo sull’app Galatea!

1

Trama

Talia ha solo diciassette anni quando viene rapita dal boss mafioso Axel. Riesce a xxggire, ma non prima di aver scoperto quanto crudele può essere la vita. Per proteggersi, scappa lontano e cambia identità. In pochi anni diventa una forte donna d'affari che non si guarda mai indietro. Ma poi qualcosa la obbliga a stringere un patto con il diavolo che l'aveva rapita… Ora che l'ha ritrovata, non sarebbe stato facile scappare di nuovo!

Età: 18+ (Attenzione ai contenuti: aggressione sessuale, stupro)

Autore originale: Tania Shava

Talia

Era stata una giornata estenuante a scuola. Togliendosi la cartella e mettendola sul letto, Talia si appisolò immediatamente.

xx svegliata dal telefono che squillava. Rispose in modo stordito. “Pronto?”

“Talia, sei incredibile, sai!”

E con questo, capì che era la sua migliore amica Mia.

“Non ti sei dimenticata di stasera, vero?” disse Mia.

“Oh merda!” mormorò lei. Talia aveva completamente dimenticato che oggi era il giorno in cui avevano firmato per fare le cameriere per una xxnzione.

“Faresti meglio a vestirti Talia, verrò a prenderti tra trenta minuti”. Poi riattaccò. Si rese conto di aver dormito per quattro ore e che erano arrivate le sette e mezzo di sera.

Si alzò velocemente dal letto e fece una breve doccia. Talia si vestì con l'uniforme che le era stata data per la xxnzione.

Si legò i capelli neri e si guardò allo specchio per vedere i suoi occhi verde-bluastri che la fissavano. Si mise un po' di trucco e xx pronta ad andare.

Sentì Mia suonare il clacson xxori e corse velocemente da lei. “Talia!” Gridò. “Non sei eccitata? Stasera serviremo persone ricche!”

Talia rise in risposta.

Quando arrivarono, videro che il posto era enorme e sulla porta c'era scritto 'Empress'.

“Whoa”, mormorò, e anche Mia aveva la stessa espressione di stupore.

“Puoi dirlo di nuovo, Talia”.

Si ripresero ed entrarono velocemente. Il posto era enorme, con lampadari, tappeto rosso, tavoli e una pista da ballo.

Andarono da una signora sulla quarantina. Era elegante e iniziò ad assegnare loro delle cose da fare e da preparare per gli ospiti.

Dopo che ebbero finito, xx detto loro di mettersi di lato in modo che gli ospiti potessero entrare.

Dopo venti minuti il posto era pieno di tonnellate di persone. Avevano tutti un aspetto sgargiante.

Era faticoso ed estenuante correre in giro, perché queste persone avevano richieste senza fine.

“Talia”, sentì il suo capo chiamarla, “ecco”. Le spinse un vassoio tra le mani. “Vai a quel tavolo e metti questo bicchiere davanti a un uomo di nome Axel”.

Lei prese il vassoio e andò al tavolo che contava circa sedici persone. Sembravano di gran lunga i più ricchi di tutti gli ospiti. Scorse il tavolo finché non vide il nome di Axel.

Tutti erano immersi in una profonda conversazione mentre lei posava il bicchiere vicino ad Axel. Quando stava per andarsene, una signora emise un urlo che attirò l'attenzione di tutti.

“Davvero? Non potevi semplicemente portare tutta la dannata bottiglia?”

Talia non era mai arrossita così tanto in vita sua, decise di scusarsi immediatamente. “Mi dispiace, signora”, balbettò. Prima che potesse dire altro, corse a prendere la bottiglia di chardonnay.

Tornò sperando che non l'avrebbero notata.

Quando tornò,vide che la donna non era al suo posto. Lesse la sua targhetta e vide che il suo nome era Sophie. Si sentì sollevata perché poteva mettere la bottiglia sul tavolo e andarsene.

Talia lo fece, ma mentre stava per andarsene, sentì una voce rimbombare e si spaventò un po'.

“Dove xxxxx pensi di andare?”

Una mano le aveva afferrato il polso e l'aveva tirata dentro.

“Um… Io… ho bisogno… di andare… a servire gli altri tavoli, signore”, balbettò.

“Ti ho detto che potevi andartene?” I suoi occhi erano inxxocati e la sua voce era bassa ma autoritaria.

xx così sollevata quando vide la donna di prima avvicinarsi. La sua accompagnatrice tornò e lui decise di lasciar andare Talia. Immediatamente, lei corse via.

Andandosene, poté sentire i suoi occhi che le fissavano la schiena.

 

Leggi il libro completo sull’app Galatea!

2

Talia

Talia si tenne occupata ed evitò quel tavolo. Non gli rivolse nemmeno uno sguardo e si assicurò di servire lontano da esso.

Era in piedi con Mia in un angolo a guardare le persone che si facevano strada verso la pista da ballo.

“Sono così gelosa”, piagnucolò Mia, accanto a lei.

“Guarda”, le sussurrò all'orecchio, mentre guardava Axel farsi strada attraverso la stanza con Sophie, prima che iniziassero a ballare.

“È così bello, Talia, coperto da tutti quei tatuaggi”.

“Sì”, mormorò lei.

Dopo quella che sembrò essere un'eternità, la notte era finalmente finita, facendo gioire Talia.

Avevano finito il lavoro per la sera e lei si sentiva esausta.

Mia la accompagnò a casa e si salutarono. Entrò nella sua stanza, si sdraiò sul letto e presto si addormentò.

Talia si svegliò la mattina dopo e non poteva essere più felice che fosse sabato.

Passò l'intera giornata a studiare e a sistemare i suoi progetti.

Quella sera, Mia e lei sarebbero andate in un club chiamato Madison's. Aveva deciso di agghindarsi. Così iniziò a cercare un vestito da indossare la sera, dato che Mia sarebbe andata a prenderla presto.

Si vestì con un abito dalla linea a V, si era arricciata un po' i capelli ed era pronta ad andare.

Sentì Mia, le andò incontro xxori e salì in macchina.

“Sei pronta, ragazza?” chiese Mia.

“SÌ!” Urlò lei.

Arrivarono al club che era enorme e di lusso. Dopo aver fatto la fila per quella che sembrava un'eternità, finalmente entrarono. C'erano luci viola ultraviolette e la musica era alta.

“Prendiamo da bere”, disse Mia dirigendosi verso il bar.

Bevvero circa quattro shot di tequila prima che Talia cominciasse a sentirsi conxxsa, era un peso piuma quando si trattava di alcol.

Arrivarono alla pista da ballo e iniziarono a ballare. Dopo un po' di tempo, Talia decise di andare in bagno, ma inciampò. Entrò nella prima porta del bagno che vide.

Notò un ragazzo che si stava aggiustando la cravatta e gli lanciò uno sguardo interrogativo.

Stava cercando di smaltire la sbornia ma non ci riusciva. Dove aveva già visto quel ragazzo? Quel ragazzo con così tanti tatuaggi?

Talia decise che l'avrebbe capito più tardi, correndo verso il bagno per liberarsi.

Dopo che ebbe finito, aprì il bagno, sentendosi molto meglio. Iniziò a lavarsi le mani, solo per avere un enorme spavento quando vide che l'uomo non se n'era andato.

Era ancora lì, appoggiato alla porta.

 

Leggi il libro completo sull’app Galatea!

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email

Le guerre dei lupi

Dopo le Guerre dei Lupi, i lupi mannari e gli umani si accordarono per una tregua scomoda e divisero il mondo tra di loro. I lupi mannari presero le foreste e le pianure, mentre gli umani le città e i paesi. L’umanità fu ulteriormente segregata in Lavoratori ed Elite.

Ora, il cibo è scarso e i Lavoratori stanno morendo di fame ed è così che la dodicenne Lavoratrice Ellie si ritrova affamata e bloccata nel territorio dei lupi mannari. Ma si tratta davvero delle bestie spaventose da cui è stata messa in guardia o le Elite hanno nascosto la verità?

Età: 18+ (Attenzione ai contenuti: stupro e violenza)

Riders of Tyr

Ava è una cacciatrice di taglie solitaria alla ricerca del motociclista più pericoloso della California del Nord. Ma quando le circostanze la costringono a fare squadra con Bjorn, un grintoso e splendido vichingo dei giorni nostri del Riders of Tyr MC, non può combattere il fuoco che scocca tra loro.

Ava si lascerà prendere dal suo spasimante o tornerà per la sua strada da sola?

Età: 18+

La fine del mondo

Savannah Madis era un’aspirante cantante felice e spumeggiante, questo prima che la sua famiglia morisse in un incidente d’auto. Dopo quel momento, si ritrova in una nuova città, in una nuova scuola e, come se non bastasse, deve avere a che fare con Damon Hanley, il bullo della scuola. Damon è completamente confuso da lei: chi è questa ragazza dalla bocca larga che lo sorprende in continuazione? Non riesce a togliersela dalla testa e, per quanto odi ammetterlo, Savannah prova la stessa cosa per lui! Si fanno sentire vivi a vicenda. Ma sarà abbastanza?

Età: 18+ (Contenuto sessuale, violenza)

L’ospite dell’alfa

Georgie ha passato tutta la sua vita in una città mineraria, ma è solo quando i suoi genitori muoiono davanti a lei che si rende conto di quanto sia brutale il suo mondo. Proprio quando pensa che le cose non possano peggiorare, la diciottenne incappa nel territorio del branco solitario di lupi mannari che si dice possieda le miniere. E il loro alfa non è troppo felice di vederla… all’inizio!

Età: 18+

Un errore meraviglioso

Dopo che gli amici di Kyla la convincono a riprendersi con un’avventura di una notte dall’ex fidanzato che l’aveva tradita, lei è sicura di aver eliminato l’amore e la lussuria da sé stessa per sempre. Ora può concentrarsi sulla sua carriera di assistente marketing. Ma ancora non sa che il bello sconosciuto che ha appena sconvolto il suo mondo è il suo nuovo capo. Kyla decide di mantenere la loro relazione professionale, ma il suo capo miliardario non si scoraggia facilmente…

Età: 18+

Omega

La vita di Alice scorre piuttosto noiosa: va al liceo, guarda Gossip Girl con la sua migliore amica Sam e ha un lavoro part-time in una tavola calda. Non le succede mai niente di eccitante, fino alla fatidica sera in cui, uscita a gettare la spazzatura fuori dal luogo di lavoro, viene improvvisamente morsa da un lupo.

Al risveglio, avvenuto la mattina successiva, Alice nota con sorpresa come il morso sia già completamente guarito e lei si sente anzi meglio che mai e piena di energia. Il problema è che non è l’unica ad aver notato questi miglioramenti… Il malvagio Ryder e la sua banda sono improvvisamente molto interessati a lei, ma per quale motivo?

Età: 16+

Morsi d’amore

Non c’è nessuno che non adori Scarlet. È giovane, bellissima e dall’animo angelico… Quindi tutti rimangono scioccati dallo scoprire che il suo compagno predestinato è lo spietato e senza cuore re alfa.

Temuto da tutti (e per buoni motivi!), è tornato dopo sette anni per reclamare ciò che è suo. Riuscirà Scarlet a fare breccia nel suo cuore o sarà lei a dover implorare pietà?

Età: 18+

La sostituzione

Jessica ha appena ottenuto il lavoro della sua vita, come seconda in comando di Scott Michaels. L’unico problema è Spencer Michaels, l’altro amministratore delegato, l’uomo che deve sostituire. Quando scopre di lei, Spencer non si ferma davanti a nulla per assicurarsi che Jessica sappia qual è il suo posto… E anche se è cieco, sta attraversando un divorzio ed è un cazzone totale, Jessica non può fare a meno di innamorarsi di lui.

Età: 18+